giovedì 28 gennaio 2016

Il licenziamento disciplinare del dirigente

Vedi anche:


Licenziamento disciplinare del dirigente:

  • Vale il principio della tempestività e dell'immediatezza della contestazione disciplinare?
  • Vale il principio della specificità ed immutabilità della contestazione disciplinare?
  • Cosa deve contenere la contestazione disciplinare?
  • Dopo quanto tempo deve essere contestato l'addebito disciplinare?
  • Nella contestazione disciplinare può farsi riferimento ad una precedente comunicazione al lavoratore?
  • Se l'addebito riguarda comportamenti omissivi del dirigente, cosa va indicato nella contestazione?
  • Il datore può fondare il licenziamento su fatti diversi rispetto a quelli che hanno già formato oggetto della contestazione disciplinare?

Tutto questo, ed anche altro, viene esaminato nella guida:


la quale ha lo scopo di seguire le parti (datore di lavoro e dirigente del settore privato) nella gestione della fase terminale del rapporto di lavoro.

Per quanto concerne il licenziamento del dirigente pubblico, si veda invece la guida:


Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento