lunedì 21 dicembre 2015

Nuova prestazione di assicurazione sociale per l'impiego (NASPI) – Destinatari e requisiti


La nuova prestazione di assicurazione sociale per l'impiego (cosiddetta NASPI) è la nuova indennità mensile di disoccupazione che, a decorrere dal 1° maggio 2015, ha sostituito la mini ASPI e l'ASPI.

A beneficiare della NASPI sono tutti i lavoratori dipendenti che, insieme alla perdita involontaria della propria occupazione, presentino congiuntamente i seguenti requisiti:

  • siano in stato di disoccupazione;
  • possano far valere, nei 4 anni precedenti l'inizio del periodo di disoccupazione, almeno 13 settimane di contribuzione;
  • possano far valere almeno 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi che precedono l'inizio del periodo di disoccupazione.

Sono esclusi dal campo di applicazione della nuova indennità i lavoratori assunti a tempo indeterminato presso le pubbliche amministrazioni e gli operai agricoli a tempo determinato e indeterminato, per i quali si applicano norme specifiche.

La NASPI si applica invece anche ai lavoratori che hanno rassegnato le dimissioni per giusta causa e nei casi di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro intervenuta nell'ambito della procedura obbligatoria di conciliazione prevista per i licenziamenti economici, oltre che ai soci lavoratori delle cooperative e al personale artistico con rapporto di lavoro subordinato.

L'erogazione della prestazione è condizionata, pena la decadenza dell'indennità, alla regolare partecipazione del beneficiario alle iniziative di attivazione lavorativa e ai percorsi di riqualificazione professionale proposti dai Centri per l'Impiego e dagli altri organismi autorizzati o accreditati.


Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento