giovedì 26 novembre 2015

Il licenziamento del dirigente e le garanzie previste dal procedimento disciplinare

Vedi anche:


Il dirigente ha diritto alle garanzie previste dal procedimento disciplinare in caso di licenziamento per:

  • disaccordo con i vertici aziendali?
  • disaccordo con altri dirigenti?
  • insanabile contrasto con le linee direttive imposte dal vertice?
  • scarso rendimento?
  • mancato raggiungimento di determinati risultati minimi?
  • mancato raggiungimento di determinati obiettivi in funzione dei quali è stato assunto?
  • sopravvenuta inadeguatezza della sua professionalità?
  • inadeguatezza a soddisfare le esigenze aziendali di produttività?
  • inadeguatezza a soddisfare le esigenze aziendali di acquisizione di nuovi mercati?
  • inadeguatezza a soddisfare le esigenze aziendali di riorganizzazione finalizzata ad una più economica gestione?

Cosa può fare il dirigente in caso di licenziamento per i motivi summenzionati?

Quali diritti può far valere?

Tutto questo, ed anche altro, viene esaminato nella guida:


la quale ha lo scopo di seguire le parti (datore di lavoro e dirigente del settore privato) nella gestione della fase terminale del rapporto di lavoro.

Per quanto concerne il licenziamento del dirigente pubblico, si veda invece la guida:


Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento