lunedì 20 aprile 2015

Il dirigente che non è al vertice dell'Amministrazione non può essere licenziato senza un'adeguata valutazione

Vedi anche:


Ad un lavoratore viene affidato un incarico a tempo determinato come dirigente non apicale (cioè non di vertice) in seno alla Regione.

Dopo qualche tempo, però, viene a mutare la giunta regionale, per cui al dirigente viene revocato l'incarico a tempo determinato.

Il fenomeno è noto come “spoils system”.

A questo punto il lavoratore impugna il provvedimento in sede processuale e, dopo vari gradi di giudizio, la questione finisce in Cassazione.

Secondo la Corte il provvedimento di revoca è illegittimo.

Sostengono infatti i magistrati che lo spoils system non può essere applicato ai dirigenti non apicali con incarichi a tempo determinato.

Il principio che se ne ricava è che solo gli incarichi affidati a dirigenti apicali, contraddistinti da un elevato tasso di fiduciarietà e da una stretta contiguità con l'organo politico (giunta o sindaco), possono essere revocati senza una adeguata valutazione sull'operato del lavoratore.

Per tutti gli altri dirigenti (non apicali), invece, la revoca è possibile solo a seguito di una valutazione qualitativa sullo svolgimento della prestazione lavorativa.

Tale valutazione deve avvenire in contraddittorio con il lavoratore, il quale deve essere messo in condizione di conoscere gli elementi nelle mani dell'Amministrazione e di difendersi adeguatamente.

Vedi anche:


Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento