martedì 1 aprile 2014

Licenziamento per il lavoratore che vende sigarette di contrabbando ad un collega

Vedi anche:


E' legittimo il licenziamento per giusta causa intimato ad un lavoratore, reo di aver venduto una stecca di sigarette di contrabbando ad un collega.

L'azienda, prima di giungere alla decisione per il licenziamento, ha esaminato la condotta del lavoratore nel suo complesso.

Ne è risultato un quadro piuttosto sconfortante.

Il dipendente, infatti, si era già reso protagonista di mancanze che gli erano costate l'irrogazione di due richiami disciplinari.

I comportamenti posti in essere dal lavoratore denotavano inoltre una certa pericolosità sociale.

A fronte di questi elementi, la Cassazione ha giudicato legittimo il licenziamento.

Vedi anche:


Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo flash, commentalo qui sotto o condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento