mercoledì 19 marzo 2014

Il licenziamento per furto commesso nei confronti del collega

Vedi anche:
Rubare qualcosa al collega di lavoro può comportare il licenziamento per giusta causa.

Ciò anche nell’ipotesi in cui il bene oggetto del furto sia di poco valore, oppure quando l’azienda non subisce alcun danno al riguardo.

L’illecita sottrazione del bene, infatti, fa venir meno il rapporto fiduciario esistente tra datore di lavoro e lavoratore, e dunque giustifica il recesso da parte dell’azienda.

E’ quanto ha stabilito la Corte di Cassazione in una recente pronuncia.

Clicca qui per l’approfondimento.

Vedi anche:
Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo flash, commentalo qui sotto o condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento