giovedì 24 ottobre 2013

Sempre più spesso il licenziamento viene preferito alla Cassa Integrazione






I fondi destinati alla Cassa Integrazione spesso sono assegnati alle Regioni con ritardo ed allora i lavoratori cassintegrati, non vedendosi corrispondere il trattamento di integrazione salariale, preferiscono chiedere di essere licenziati.

Ciò soprattutto per far fronte alle scadenze ed ai numerosi debiti da pagare.

In caso di licenziamento, infatti, al lavoratore spetta l’indennità di disoccupazione (ora denominata Assicurazione Sociale per l’Impiego).

Meglio dunque ottenere subito l’ASpI che attendere il pagamento del trattamento connesso alla Cassa Integrazione.

E’ il risultato di una malamministrazione che sta mettendo in ginocchio il Paese.

Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento