lunedì 1 luglio 2013

Incentivi per assunzioni di lavoratori licenziati per giustificato motivo oggettivo




Il video tratta degli incentivi previsti per le assunzioni di dipendenti licenziati per giustificato motivo oggettivo.

In particolare, l’incentivo è previsto in favore dei datori di lavoro privati (dunque sia aziende che professionisti) i quali nel 2013 assumono, sia a tempo indeterminato che a tempo determinato, dipendenti licenziati nei 12 mesi precedenti per giustificato motivo oggettivo.

L’agevolazione prevista è pari ad € 190,00 mensili, per una durata di 12 mesi, se il contratto è a tempo indeterminato, oppure per una durata di 6 mesi, se il contratto è a tempo determinato.

E’ possibile usufruire dell’incentivo anche nel caso di contratto di somministrazione, oppure di contratto part time.

Per godere dell’incentivo il datore di lavoro deve garantire interventi di formazione professionale ai neo assunti e presentare un’apposita istanza telematica all’Inps.

Le somme stanziate per gli incentivi sono pari a 20 milioni di euro e dunque non saranno sufficienti a soddisfare tutte le domande pervenute.

Gli incentivi saranno dunque concessi in ordine di presentazione delle domande.

Le somme non saranno erogate materialmente: il datore di lavoro, infatti, potrà usufruire dell’incentivo mediante conguaglio sulle dichiarazioni contributive mensili.

Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento