lunedì 8 aprile 2013

Decorrenza del termine per impugnare il licenziamento



In questo video viene analizzato il momento a partire dal quale si può impugnare il licenziamento.

Il problema è particolarmente rilevante nei casi in cui la lettera di licenziamento viene recapitata ad un lavoratore che non è presente in casa.

In questi casi ci si domanda da quando cessa il rapporto di lavoro e dunque da quando decorre il termine per impugnare il licenziamento.

Ebbene, gli effetti si producono già da quando la lettera di licenziamento arriva presso la residenza o il domicilio del lavoratore.

Il semplice fatto che la lettera sia imbucata nell'apposita cassetta, quindi, è sufficiente a far decorrere il termine.

Non è necessaria, dunque, la conoscenza effettiva da parte del lavoratore.

Il lavoratore può tuttavia dimostrare di essersi trovato nell'impossibilità di conoscere il contenuto della lettera, per causa a lui non imputabile (si pensi al caso del lavoratore che vive da solo e che, al momento del ricevimento della lettera, era ricoverato in ospedale).

Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo post, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento