mercoledì 6 febbraio 2013

Licenziamento del lavoratore che durante la malattia svolge altra attività lavorativa

Vedi anche:

Guida al Licenziamento Disciplinare. Motivi di impugnazione, rimedi e tutela

Licenziare per Giusta Causa. Oltre 80 motivi di licenziamento

Ancora una volta la Cassazione sancisce la legittimità del licenziamento di un lavoratore che durante l’assenza dal lavoro per malattia viene sorpreso a svolgere altra attività.

Nel caso specifico, il dipendente era stato colto a svolgere attività lavorativa di addetto al servizio ai tavoli e alla riscossione alla cassa presso un locale pubblico ed in orario notturno.

Secondo la Corte di Cassazione, Sezione Lavoro (sentenza 29 novembre 2012, n.21253), tale circostanza è di per sé sufficiente a far dubitare della stessa esistenza della malattia o perlomeno di una sua gravità tale da impedire l’espletamento di un’attività lavorativa, e comunque è indice di una scarsa attenzione del lavoratore alle esigenze di cura della propria salute e ai connessi doveri di non ostacolare o ritardare la guarigione, considerato anche l’impegno fisico richiesto dall’espletamento di tale attività.

Il licenziamento è pertanto legittimo.

Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento