domenica 22 aprile 2012

Polizza per i licenziamenti


Ecco arrivare la polizza per i licenziamenti discriminatori.

La copertura è destinata a tutelare quelle aziende che si vedono costrette a ridurre il personale.

Può accadere infatti in giudizio che l'impresa si veda respingere il licenziamento, definito dal giudice come discriminatorio, e che dunque sia costretta a reintegrare il lavoratore in azienda ed a corrispondergli i danni a titolo di responsabilità civile.

Ed è proprio in questo caso che interverrebbe la copertura assicurativa, prevista per i licenziamenti discriminatori, ma non solo.

L'assicurazione coprirebbe anche i danni subiti dal lavoratore in occasione di licenziamenti ingiustificati, illegittimi, ingiuriosi, oppure in occasione di molestie sessuali, razziali o atti discriminatori fondati su età, sesso, opinioni politiche, attività sindacale, stato di gravidanza, violazione di norme sulla privacy, illegittima mancata assunzione o promozione.

Naturalmente la copertura è esclusa per gli atti dolosi.

Tale tipologia di polizza è particolarmente frequente nei paesi anglosassoni e sarà proposta in Italia dal gruppo di brokeraggio assicurativo Aon e dalla compagnia Allianz.

Avv. Francesco Barletta
www.licenziamento-dimissioni.com

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

Nessun commento:

Posta un commento